Home / Videogames / [EDITORIALE] Ricapitolando – Games Week 2013
[EDITORIALE] Ricapitolando – Games Week 2013

[EDITORIALE] Ricapitolando – Games Week 2013

Dal 25 al 27 ottobre 2013 si è svolta a Milano la terza edizione della Games Week: questa fiera videoludica, nata da un’iniziativa di AESVI, ogni anno può vantare una gran varietà di prodotti in anteprima e non da provare, ma anche molti tornei, ospiti e svariate iniziative speciali. Quest’anno, naturalmente, la novità principale consisteva nella golosa opportunità di provare, per la prima volta in Italia, le due console di prossima generazione in uscita il prossimo mese: Xbox One e PlayStation 4.
Ovviamente, noi di NerdWorldNetwork eravamo lì, in mezzo a migliaia di videogiocatori, per testare con mano i nuovi prodotti di Microsoft e Sony, così come i prossimi giochi in uscita per le console di attuale generazione, fisse e portatili, e molto altro. Ma andiamo con ordine.

Eventi per tutti i gusti

Gli eventi presenti quest’anno alla Games Week sono stati in gradi di soddisfare videogiocatori di ogni tipo. Venerdì 25 si parte benissimo con l’incontro, alle ore 10.00, con Nolan Bushnell, il fondatore di Atari e inventore di Pong. Tra gli altri ospiti della giornata, Hideo Baba (producer di Tales of Studio presso Namco Bandai), Hiroshi Matsuyama (producer di Cyberconnect 2), David Dague ed Eric Osborne (di Bungie).
Gli altri eventi riguardano sfilate e contest di cosplay, lanci di gadget, esibizioni di artisti come Fabri Fibra e sfide canore offerte da Radio Italia.
Durante i tre giorni della manifestazione si sono svolti, come ogni anno, i tornei. Alcuni si basavano su sfide 1 vs 1 (Fifa, Pokémon, Mario Kart), per partecipare ad altri era necessario avere un clan (Call of Duty). C’erano poi dei tornei offerti da GamesCollection che riguardavano giochi Retrò, per esempio Pong.
Non sono mancati, infine, gli show per i bambini, con uno spettacolo dedicato ai Pokémon e un artista Disney che disegnava i personaggi del gioco Disney Infinity.

Un particolare contest si è svolto durante la mattina di venerdì: i primi 500 che sono riusciti a provare Call of Duty: Ghosts in anteprima allo stand Activision hanno ottenuto il diritto di ricevere una copia della Prestige Edition gratuitamente. Ma non tutti gli eventi finiscono nel modo giusto: pur di accaparrarsi una copia dell’edizione speciale del prossimo sparatutto sviluppato da Infinity Ward, i fan che erano in coda hanno iniziato una rissa, facendo cadere anche lo stand Activision.

Giochi testati

games week 2

Nella giornata di Sabato 26 siamo riusciti a provare gran parte dei giochi presenti all’interno della fiera, rimanendo soddisfatti da gran parte di essi.

Siamo partiti con lo stand Nintendo, che ci ha offerto numerosi titoli in anteprima per Wii U e Nintendo 3DS.
Donkey Kong Country: Tropical Freeze, previsto per il 2014, è un platform della serie Donkey Kong. Nella demo abbiamo notato una gran fluidità, un livello tecnico altissimo e, soprattutto, un ottimo livello di sfida. I fan di vecchia data della famosa scimmia non rimarranno delusi.
Nemmeno Bayonetta 2, action sviluppato da Platinum Games in esclusiva Wii U, ha deluso le aspettative: questo secondo capitolo del brand sembra mantenere tutti i pregi del suo predecessore, aggiungendo un nuovo sistema di controllo basato sul touch screen (che funziona molto bene, tra l’altro), una grafica visibilmente migliorata e una gamma ancora più vasta di mosse da utilizzare, per un combat system ancora più solido.

bayonetta2

Per quanto riguarda la console portatile di Nintendo, siamo rimasti stupiti da The Legend of Zelda: A Link Between Worlds: un gioco che ricorda molto A Link to the Past, uscito anni fa su Super Nintendo, ma vedere lo stile che ha reso famoso il brand sotto la nuova veste grafica e con gradevoli novità nel gameplay è senza prezzo.
Era possibile anche provare giochi già usciti, come la rimasterizzazione in HD di The Legend of Zelda: Wind Waker e Sonic Lost Worlds.

Da Namco Bandai abbiamo provato l’attesissimo Dark Souls II, che si è rivelato ancora una volta all’altezza delle aspettative, e Dragon Ball Z: Battle of Z. Da quest’ultimo siamo rimasti un tantino delusi: il gioco sembra troppo confusionario, e la pessima gestione della telecamera non permette di avere un’idea di quello che sta succedendo. Un grave difetto per un capitolo di Dragon Ball.
Appuntamento obbligato anche allo stand Koch Media, in cui è stato possibile provare Final Fantasy X|X-2 Remaster HD, fatto molto bene, e Lightning Returns: Final Fantasy XIII, che sembra continuare lo stile dei due predecessori. Staremo a vedere se la trama sarà all’altezza quando uscirà.

Xbox One e PlayStation 4

games week 3

Le cose si sono fatte ben più interessanti quando abbiamo finalmente provato Xbox One e PlayStation 4.

Abbiamo iniziato dalla console di casa Microsoft, provando, prima di tutto, Killer Instinct, il picchiaduro free to play sviluppato da Rare in esclusiva per Xbox One. Killer Instinct sembra promettere veramente bene, il combat system è ben strutturato e molto appagante, e lo stile è lo stesso del capitolo uscito 20 anni fa su Nintendo 64.
Ben riuscito anche Dead Rising 3, che rimane divertentissimo anche se accompagnato con un’atmosfera più noir e meno demenziale rispetto ai primi due capitoli.
Senza difetti anche Forza Motorsport 5, che pare ormai essere il racing game per eccellenza, simulativo al punto giusto e perfetto sotto il punto di vista tecnico.
Purtroppo non siamo riusciti a provare Ryse: Son of Rome.

dead-rising-3

Mezza delusione, invece, per quanto riguarda PlayStation 4. I titoli in prova erano pochi, e nessuno veramente brillante. Killzone: Shadow Fall sembra avere ancora difetti sotto il punto di vista tecnico, Knack non offre nulla di interessante per quanto riguarda il gameplay e Driveclub non ci ha stupiti in alcun modo, specie dopo aver provato Forza Motorsport 5.
Il resto dello stand Sony proponeva giochi già usciti, come The Last of Us e Beyond: Due Anime, ma anche giochi in uscita per PlayStation 3, come Gran Turismo 6, che non offre particolari novità rispetto al quinto capitolo.
Purtroppo non siamo riusciti a provare Ratchet & Clank: Nexus e Tearaway.

Knack-PS4-Widescreen-Wallpaper

Infine, per Xbox One abbiamo provato Fifa 14. Completamente diverso rispetto alla versione per console di attuale generazione (di cui trovate la nostra recensione qui), il nuovo motore grafico trasforma completamente il gioco di calcio di EA Sports, rendendolo più realistico e introducendo nuovi movimenti e nuove animazioni. La fisica della palla viene stravolta ancora una volta, ma il gameplay è ben bilanciato.

In conclusione, l’appuntamento annuale con la Games Week non ci ha affatto delusi. Quest’anno abbiamo notato una maggior attenzione e un’organizzazione migliore per l’evento, che ha riscosso il meritato successo. Siamo rimasti solo un po’ delusi da qualche stand un po’ povero, per esempio quello di Ubisoft. Ma comunque, complimenti agli organizzatori di questa fantastica manifestazione, che in così poco tempo è riuscita a migliorarsi di molto.

About Pietro Leone

Ha iniziato la sua carriera da videogiocatore con una vecchia PlayStation spolpata fino all'osso, per poi passare a PSP e infine stabilirsi su PC. Apprezza quasi tutti i titoli, ma odia completamente i videogames di calcio. Passa la maggior parte del suo tempo su giochi action, ma non disprezza gli altri generi come gli FPS e le avventure grafiche.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.