Home / Libri / L’impronta di un tiranno fragile
L’impronta di un tiranno fragile

L’impronta di un tiranno fragile

Oggi vi andremo a parlare di un nuovo libro della casa editrice Kimerik, finito di stampare nel mese di aprile 2014, L’impronta di un tiranno fragile di Cecilia Piras, originaria di Oniferi, in provincia di nuoro ed insegnante elementare con la passione della scrittura.

Un email. Ecco cosa il protagonista sta fissando. Al suo interno solo un video e nient’altro, nessuna frase che annuncia ciò che sta per andare a vedere. Un detective e la sua storia o meglio, la storia di un caso che molti considerano irrisolto ma dove lui farà luce. Battezza la vicenda Operazione Welbar o Il caso del Principe delle Nevi, nomi che ci spiegherà più avanti nella storia. L’investigatore si concentrerà su un caso di omicidio basato principalmente sulla figura di Welbar, un tiranno del passato che ha lasciato un’impronta forte e spietata sul paese di Garzini, una piccola comunità combattuta tra pregiudizi e il conflitto con la modernità. Gli abitanti non hanno un’identità, ed è proprio in questo paese strano che si concentra l’inchiesta del protagonista. Dalla morte di Valerio, un giovane che con la sua curiosità aveva scoperto troppo alle strane email con contorti messaggi corredati da video e musiche a volte inquietanti, l’investigatore si ritroverà a districare una matassa difficile da sbrogliare, piena di misteri, ostilità e diffidenza degli abitanti.

L’autrice accompagna il lettore attraverso il sentiero che porterà alla risoluzione di un giallo tanto complicato quanto coinvolgente e affascinante. Innanzitutto, il romanzo viene scritto in prima persona dal protagonista, di cui però non verrà mai specificato il nome. Cosa che indurrà il lettore ad andare avanti nella lettura, cercando in ogni dove, un nome da affiancare a quel volto. Cecilia riesce a descrivere il mondo del romanzo cosi bene da far rabbrividire persino chi lo legge. Come abbiamo gia detto è un giallo, ma non come gli altri. Qui, infatti, non abbiamo figure antagoniste, spesso presenti nei gialli e, addirittura, possiamo dire che il nostro protagonista riesce a risolvere il caso con pochi aiuti aiutandosi solo con il suo eccellente istinto e forza di volontà.

Oggi vi andremo a parlare di un nuovo libro della casa editrice Kimerik, finito di stampare nel mese di aprile 2014, L’impronta di un tiranno fragile di Cecilia Piras, originaria di Oniferi, in provincia di nuoro ed insegnante elementare con la passione della scrittura. Un email. Ecco cosa il protagonista sta fissando. Al suo interno solo …

Review Overview

Trama - 7
Personaggi - 6.8
Stile - 7

6.9

Summary : Avvincente e pieno di dettagli, con una conclusione che sorprenderebbe chiunque.

User Rating: 4.6 ( 1 votes)
7

About Angelica Perciante

Amante dei libri, soprattutto i fantasy, cerca qualcuno che prima o poi gli costruisca una libreria, possibilmente enorme! Ama guardare qualunque genere di film e vede e rivede in continuazione "Le pagine della nostra vita".

2 commenti

  1. non solo ha una trama avvincente ma é anche divertente. la storia racconta di un investigatore che, in un caso di omicidio, si ritrova faccia a faccia con la mentalità singolare del posto, derivata, come da titolo, dall’impronta di un tiranno fragile.. non voglio spoilerare oltre. consigliato!!

  2. Straordinario!Sono affascinata!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.