Salem

Salem

Sembra proprio che gli americani ci stiano prendendo gusto a sfornare serie tv a tema magico. Più precisamente oggi si parla di streghe. Si perché come se non ci fosse bastato American Horror Story: Coven è in arrivo una nuova serie proprio su queste controverse figure che stuzzicano da sempre l’immaginario collettivo intitolata Salem.

Sullo sfondo della paura dilagante per la stregoneria e la conseguente caccia alle streghe due giovani innamorati, Mary e John, sono costretti a separarsi. John decide, infatti, di arruolarsi per contrastare le forze francesi e quelle indiane che assediano i territori vicini. Dopo la sua partenza Mary scopre di essere incinta e non avendo ricevuto da lui nessuna lettera e credendolo morto, sconfortata decide di abortire. Chiede così alla sua schiava Tituba di aiutarla e la stessa la porta nel bosco dove, aiutata da forze soprannaturali, le fa perdere il bambino e le promette in cambio di darle tutto quello che il mondo potrà offrirle. Passano da qui 7 anni. John torna dalla guerra e quello che trova è una realtà completamente ribaltata. Mary è cresciuta ed è diventata la donna più potente e ricca di Salem sposando l’anziano Sibley, inquisitore dal pugno di ferro e l’inquisizione si sta allargando a macchia d’olio, rischiando di coinvolgerlo in prima persona.

Salem-TV-Series-image-salem-tv-series-36439290-600-400

Il pilot è andato in onda domenica scorsa sulla rete Wgn che ha fatto di Salem il loro prodotto migliore dell’anno 2014. La serie è appunto ambientata a Salem, cittadina ancora esistente nel Massachussets, teatro di una sanguinosa caccia alle streghe che ne ha segnato la storia e di cui porta tuttora i segni. La piccola cittadina che si affaccia sul mare ha vissuto alla fine del 1600 uno dei casi più clamorosi della storia dell’Inquisizione. Tra gli accusati di stregonerie vi era Tituba, schiava di una famiglia benestante di Salem e l’ottantenne Giles Corey che rifiutò il processo e venne schiacciato sotto lastre di pietra. Entrambe le figure appena citate appaiono nella serie, la prima esattamente come ve l’ho appena descritta e il secondo come padre del protagonista.

La serie è stata creata e scritta da Adam Simon e Brennon Braga, la regia è stata invece affidata a Richard Shepard. Il cast è composto da attori sicuramente validi, Shane West (John Alden) su tutti, che si muovono abilmente e con disinvoltura in un contesto temporale che non gli appartiene. Tutto nella serie è ricostruito fedelmente, a partire dalle case fino ad arrivare alle pettinature. Soprattutto gli abiti sono veramente ben fatti, curati in ogni minimo particolare e abilmente adattati per fondersi ai personaggi e al contesto in ogni scena. Per gli argomenti trattati dalla serie è normale vedere qualche effetto speciale visivamente accattivante e decisamente ben fatto. Insomma, se la serie si mantiene sullo standard del pilot sarà un piacere seguirla non appena arriva da noi.

Sembra proprio che gli americani ci stiano prendendo gusto a sfornare serie tv a tema magico. Più precisamente oggi si parla di streghe. Si perché come se non ci fosse bastato American Horror Story: Coven è in arrivo una nuova serie proprio su queste controverse figure che stuzzicano da sempre l’immaginario collettivo intitolata Salem. Sullo …

Review Overview

Trama - 8
Recitazione - 8
Realizzazione Tecnica - 8.5

8.2

Summary : Decisamente intrigante per chi ama il genere e merita uno sguardo anche da chi solitamente non lo apprezza.

User Rating: Be the first one !
8

About Azzurra Mayfair

Appassionata di Manga, Anime e cultura giapponese in generale è altresì amante di cinema e musica. Ama leggere, soprattutto libri di genere fantasy. Si è avvicinata al mondo dei videogiochi con la prima versione del GameBoy Nintendo fino ad arrivare al Nintendo3DS, gioca principalmente ai Pokemon.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.