Home / Film e Telefilm / Lovelace
Lovelace

Lovelace

Nuovo fine settimana e quindi nuove uscite al cinema! Come potevamo noi deludervi lasciandovi senza qualche recensione interessante? Ecco oggi vi proponiamo la recensione di un film che ha fatto molto parlare di sè e noi certo non potevamo far finta di niente! Stiamo parlando di Lovelace il film ispirato alla vita di Linda Lovelace l’interprete del più famoso film per adulti mai uscito, Gola Profonda.

Florida, 1970. Linda Boreman è una ventunenne problematica che, dopo essere rimasta incinta, viene costretta dai genitori a dare in adozione il bambino e a trasferirsi con loro in un’altra città per evitare scandali. Tutto questo rende i genitori di Linda estremamente oppressivi nei suoi confronti imponendole un coprifuoco e permettendole di uscire solo con persone di cui si fidano. Le cose cambiano quando Linda conosce Chuck Traynor, un uomo molto affascinante che sembra essere il principe azzurro, perfetto anche agli occhi dei suoi genitori che sembrano prenderlo subito in simpatia. Linda decide così di lasciare la casa dei genitori e di seguire Chuck e dopo solo sei mesi decidono di sposarsi. Chuck in realtà è immischiato nel giro della prostituzione, unico lavoro con cui mantiene se stesso e Linda, fino al giorno in cui non viene arrestato e il mondo gli crolla addosso. Deciso ad ogni costo a ottenere denaro per fare una bella vita costringe Linda ad un provino come attrice hard e viste le incredibili doti della ragazza, viene scelta come protagonista di un film che si chiamerà Gola Profonda. Da qui il mondo di Linda cambia completamente, le feste e il successo sono solo la facciata di un risvolto molto più tragico.

lovelace-9-600x300

Come fece scalpore negli anni 70 Gola Profonda tanto ha fatto Lovelace ai giorni nostri. In questo film non c’è niente di pornografico a dispetto di quello che si può pensare nonostante negli Stati Uniti sia stato vietato ai minori di 18 anni per alcune scene di sesso e droga. Quello che ci troviamo davanti è un film che parla della vita di una donna, come purtroppo ce ne sono tante anche oggi, che per troppo desiderio di libertà finiscono per prendere percorsi sbagliati. Il successo che ottenne Gola Profonda in America negli anni in cui l’equilibrio tra bigottismo e libertà d’espressione era molto precario fu davvero enorme, facendo di Linda Lovelace una star conosciuta praticamente da tutti. Quello che le persone non vedevano era la realtà dietro il successo, la vita travagliata della giovane che era completamente in balìa del marito e che decise di raccontare tutta la sua verità in un libro, Ordeal, uscito poi a distanza di molti anni dal film.

Il film è praticamente diviso in due parti che sono la rappresentazione di due punti di vista, quello di chi conosceva Linda e quello della donna stessa, disegnando una netta differenza fra i due. Nella prima parte infatti viviamo la storia d’amore della protagonista con quello che poi sarà suo marito e Amanda Seyfried ci offre un’interpretazione piuttosto nella media senza particolari picchi in cui lo spettatore possa essere coinvolto. I registi, Rob Epstein e Jeffy Friedman, inseriscono poi abilmente nella seconda parte alcune scene viste nella prima gettandovi sopra una luce nuova. La realtà ci viene fatta vedere in maniera cruda e l’interpretazione della Seyfried qui è decisamente più convincente e coinvolgente. Poco convincente però è l’interpretazione di Peter Sarsgaard, il marito violento di Linda, che appare e scompare per tutto il film senza delineare in maniera netta la sua presenza, pecca dovuta probabilmente a problemi di sceneggiatura. Il film viaggia, nonostante ciò, in maniera molto scorrevole. Girato abbastanza bene e senza effetti speciali proprio con lo scopo di riportare il pubblico indietro a quei tempi.

Nuovo fine settimana e quindi nuove uscite al cinema! Come potevamo noi deludervi lasciandovi senza qualche recensione interessante? Ecco oggi vi proponiamo la recensione di un film che ha fatto molto parlare di sè e noi certo non potevamo far finta di niente! Stiamo parlando di Lovelace il film ispirato alla vita di Linda Lovelace …

Review Overview

Trama - 6.5
Recitazione - 5.5
Realizzazione Tecnica - 5.5

5.8

Summary : Sconsigliato a chi si aspetta un film pieno di scene e riferimenti sessuali, consigliato, invece, a chi ha voglia di conoscere la storia di una donna che ha lottato per la propria libertà individuale.

User Rating: Be the first one !
6

About Azzurra Mayfair

Appassionata di Manga, Anime e cultura giapponese in generale è altresì amante di cinema e musica. Ama leggere, soprattutto libri di genere fantasy. Si è avvicinata al mondo dei videogiochi con la prima versione del GameBoy Nintendo fino ad arrivare al Nintendo3DS, gioca principalmente ai Pokemon.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.