Home / Eventi e Fiere / Lucca Comics & Games 2014, edizione da record!
Lucca Comics & Games 2014, edizione da record!

Lucca Comics & Games 2014, edizione da record!

Record di presenze per questo Lucca Comics & Games 2014! I dati ufficiali indicano infatti 240.000 biglietti staccati, un numero assolutamente impressionante! Calcoli un po’ meno ufficiali ma a cui non facciamo fatica a credere stimano in 400.000 i visitatori totali che hanno calpestato il suolo lucchese per questa meravigliosa manifestazione! Questo grazie alla sempre più in crescita offerta di padiglioni per cui non è necessario il biglietto d’ingresso che quest’anno ha visto il prezzo aumentare arrivando a 16€. C’è da dire che comunque gli organizzatori, strizzando l’occhio ad un marketing che funziona e prendendo atto che la manifestazione non è visitabile in un solo giorno, hanno offerto abbonamenti decisamente allettanti: 26€ per due giorni e 44€ per tutti e quattro i giorni.

I numeri da capogiro che ha raggiunto quest’anno la fiera fanno ben sperare per affermare questa manifestazione come una delle più importanti non solo a livello nazionale o europeo ma anche mondiale. Ed è a questo che punta l’organizzazione, creare una manifestazione che sia competitiva con quelle più famose come il Comicon di San Diego e quello di New York le cui presenze sono al momento ferme a 230.000 visitatori. L’aspetto davvero vincente del Lucca Comics & Games è la modalità in cui si svolge. Tutto il centro della città di Lucca, racchiuso dalle sue splendide Mura, e le Mura stesse sono la cornice di questo evento rendendo allo stesso un’atmosfera incredibile che difficilmente si può respirare da altre parti. Una città che partecipa attivamente, e non solo offrendo spazio. Il ritorno economico che ogni anno hanno albergatori e negozianti di ogni genere durante quei quattro giorni è incredibile. Ogni vetrina di negozi, che siano alimentari o di abbilgiamento, è un tributo al Lucca Comics & Games con esposizioni di articoli in tema. Moltissimi i fondi sfitti che per quei giorni prendono vita diventando piccoli angoli di Giappone o fumetterie fornitissime.

Quest’anno il Japan Palace si è trasformato radicalmente spostandosi di qualche metro per diventare Japan Town, un complesso ben studiato per accogliere le tantissime bancarelle a tema “Giappone” che vendevano cose importate direttamente dal paese nipponico. Menzione particolare va fatta per l’angolo del ManGiappone. Stand curato dall’Associazione Culturale Lailac dove gli avventori del Lucca Comics & Games potevano gustare vero cibo giapponese fatto sul momento come Yakisoba (spaghetti giapponesi con verdure saltati alla piastra), Takoyaki (polpettine di polipo), Onigiri (le polpette di riso triangola con l’alga nori che vediamo in tutti i manga e anime giapponesi) e una vasta scelta di dolcetti tra cui il Sakura (dolcetto ripieno di marmellata di fagioli rossi avvolto in una foglia di ciliegio). Sempre imponente il padiglione del Games che accoglie tutte le novità in fatto di videogiochi e ogni cosa possibile e inimmaginabile collegata ad essi, fortunatamente quest’anno i corridoi sono stati resi un po’ più larghi per permettere ai visitatori di girare più liberamente fra i vari stand. Sono state inoltre introdotte tre aree visitabili gratuitamente: il Padiglione di Star Wars presso la Piazza Anfiteatro, un padiglione speciale per celebrare l’uscita di Assassin’s Creed Unity all’interno della meravigliosa Villa Bottini e il villaggio di Dragon Age Inquisition presso il Baluardo Santa Maria in occasione dell’imminente uscita dell’omonimo gioco.

Non sarà mai possibile in un solo articolo riepilogare un intero Lucca Comics & Games o spiegare nel dettaglio tutto quello che c’era da vedere e soprattutto da vivere. Invito quindi quelli che non hanno preso parte alla manifestazione a venire l’anno prossimo per il Lucca Comics & Games 2015, ne vedrete sicuramente delle belle!

About Azzurra Mayfair

Appassionata di Manga, Anime e cultura giapponese in generale è altresì amante di cinema e musica. Ama leggere, soprattutto libri di genere fantasy. Si è avvicinata al mondo dei videogiochi con la prima versione del GameBoy Nintendo fino ad arrivare al Nintendo3DS, gioca principalmente ai Pokemon.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.