Home / Comics Manga ed Anime / Sword Art Online
Sword Art Online

Sword Art Online

Oggi vi parlo di uno degli anime che ha riscosso più successo negli ultimi anni sia nella patria d’origine, in Giappone, che qui da noi in Italia, si tratta di Sword Art Online. L’anime è arrivato alla seconda serie e ne esiste anche il fumetto che attualmente conta 15 volumi ma la serie è ancora in corso mentre in Italia ne sono stati acquistati da pochissimo i diritti dalla JPop Edizioni BD.

Anno 2022. Grazie al continuo progredire delle scoperte tecnologiche l’umanità è riuscita a creare un mondo parallelo completamente virtuale chiamato Sword Art Online. Questo mondo ha come unico scopo quello di accogliere l’omonimo gioco che vi è stato costruito sopra. Ambitissimo da tutti il gioco è un MMORPG, ossia un gioco di ruolo multiplayer online, creato dal presidente della NeverGear Kayaba Akihiko, di cui ne sono state distribuite in anteprima solamente 10.000 copie per permettere ai beta tester di poter segnalare eventuali problemi e bug. Kirito è uno di questi fortunati 10.000 che finalmente, vista l’uscita ufficiale di Sword Art Online, può iniziare la sua avventura. Per entrare in questo mondo virtuale è necessario utilizzare un cavo di rete ed un casco integrale, il gioco infatti non si può usare utilizzando controller o i semplici tasti del pc. Una volta entrato nel gioco Kirito si rende conto che qualcosa è diverso, i giocatori non possono effettuare il log-out per tornare nel mondo virtuale. Ad avvalorare questa tesi ci pensa il presidente Akihiko che si manifesta ai giocatori con le fattezze di un demone e dichiara:

« Miei cari giocatori… benvenuti nel mio mondo. […] Immagino che ormai avrete notato quasi tutti che l’opzione di log-out è scomparsa dal menu principale. Sappiate che non dipende da un errore del gioco. Ripeto, non c’è alcun bug nel sistema. […] Esiste un unico modo per riguadagnare la libertà: finire Sword Art Online. […] Vi starete chiedendo perché, non è così? “Perché Akihiko Kayaba, creatore di Sword Art Online e del NerveGear, ha preso un’iniziativa simile?” Il mio obiettivo è stato raggiunto: ho programmato SAO solo per creare questo mondo e osservarlo con mia immensa soddisfazione. E così, adesso, tutto è compiuto. »

Inizia così la corsa di Kirito e degli altri tantissimi giocatori intrappolati in quel mondo per riuscire a passare tutti i livelli, finire il gioco ed essere nuovamente liberi.

Sword-Art-Online-09-Large-32 (640x360)

La prima serie animata, quella a cui fa riferimento questo articolo, è composta da 25 episodi prodotti dalla A-1 Pictures e distribuita sul suolo nipponico tra luglio e dicembre del 2012. Da noi è arrivata solamente quest’anno e ne ha acquisito di diritti la Dynit che poi l’ha mandata in onda su RAI4 nella prima metà di quest’anno. La seconda serie è invece da poco uscita in Giappone e quindi dovremo attendere ancora un pò per la messa in onda.

Quello per cui si fa apprezzare questo anime è l’innovazione del tema trattato e il modo con cui si sviluppano i rapporti tra i vari giocatori nel mondo virtuale. La serie è sicuramente d’impatto e molto avvincente. Non mancheranno colpi di scena, retroscena romantici ma anche alcune parti più leggere ed ironiche, per smorzare la drammaticità che caratterizza questa produzione. L’animazione è ben fatta, così come la sceneggiatura e il doppiaggio. La serie si farà sicuramente amare dagli amanti di anime giapponesi e dai videogiocatori che sono poi i reali protagonisti della storia.

Oggi vi parlo di uno degli anime che ha riscosso più successo negli ultimi anni sia nella patria d’origine, in Giappone, che qui da noi in Italia, si tratta di Sword Art Online. L’anime è arrivato alla seconda serie e ne esiste anche il fumetto che attualmente conta 15 volumi ma la serie è ancora …

Review Overview

Trama - 8
Personaggi - 8
Realizzazione Tecnica - 8

8

Summary : Decisamente da vedere!

User Rating: Be the first one !
8

About Azzurra Mayfair

Appassionata di Manga, Anime e cultura giapponese in generale è altresì amante di cinema e musica. Ama leggere, soprattutto libri di genere fantasy. Si è avvicinata al mondo dei videogiochi con la prima versione del GameBoy Nintendo fino ad arrivare al Nintendo3DS, gioca principalmente ai Pokemon.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.